Cascina Merezzate

Il Luogo

Il paesaggio dove sorge Cascina Merezzate è stretto tra il grande quartiere residenziale di Morsenchio, l’area industriale di via Medici del Vascello, lo scalo ferroviario di Rogoredo e l’area, oggi in abbandono, destinata alla realizzazione del nuovo quartiere Santa Giulia. In mezzo a questa disomogeneità urbanistica sopravvive anche una piccola parte del paesaggio agrario storico di Cascina Merezzate, immediatamente a sud del nucleo rurale.

La Cascina mantiene quindi, anche grazie alla presenza di una piccola porzione di campi ad ortaggi ancora coltivati dall’azienda che ha sede in cascina, una sua visibilità in particolare lungo via Cascina Merezzate. All’interno della corte è ancora in uso il tradizionale lavatoio in pietra per la pulizia degli ortaggi.

La Storia

Cascina Merezzate compare nella carta seicentesca del Claricio col nome di Marezate e nel Catasto Teresiano con la denominazione Maregiate. In passato era costituita da due nuclei: Cascina Merezzate di sopra e Cascina Merezzate di sotto. Il nucleo agricolo era situato appena a sud della strada per Linate e Paullo, all’interno del Comune di Morsenchio, successivamente aggregato a Milano. Nel settecento il paesaggio agricolo di Cascina Merezzate era caratterizzato da aratori avitati con moroni e da aratori adacquatori. Nelle mappe del Catasto Lombardo-Veneto il preesistente edificio d’abitazione di Merezzate di sotto risulta ampliato rispetto al Settecento, mentre il piccolo rustico adiacente risulta inalterato. Merezzate di sopra e Merezzate di sotto sono state acquistate, insieme al relativo fondo agricolo, dal Comune di Milano nel 1918 per la realizzazione del previsto porto e del canale navigabile che avrebbe dovuto collegare Milano a Cremona e quindi al Po. L’area è stata ceduta per tale scopo all’Amministrazione Portuale che l’ha restituita al Comune nel 1961. Negli anni Sessanta è stata demolita la Cascina Merezzate di sopra per la realizzazione di un quartiere residenziale.

catasti_merezzate

 Bibliografia:

  • Assessorato al Demanio, Cascine del Comune di Milano, Comune di Milano, 1977
  • Assessorato al Demanio, Cascine a Milano, Comune di Milano, 1986
  • Centro Studi PIM, Le Cascine di Milano verso e oltre Expo 2015, Comune di Milano, 2009
Le Attività

Conduttore: la Cascina è condotta dalla famiglia Pagani.

Attività presenti attualmente in cascina: la Cascina è sede di attività agricola. Parte dei campi sono coltivati a seminativo, parte ad ortaggi, parzialmente coperti da serre.

Documenti