Cascina Basmetto

Il Luogo

Cascina Basmetto è situata nella zona meridionale di Milano, nella stretta fascia di territorio ancora in gran parte ad uso agricolo, compresa tra il Naviglio di Pavia e la spina dei quartieri di Gratosoglio e Missaglia. E’ immersa, nonostante la vicinanza ai quartieri urbani, nel suo paesaggio rurale che ancora oggi mantiene forti tratti storici.

Il paesaggio agrario di Cascina Basmetto è caratterizzato dalla presenza di numerose risaie e canali irrigui le cui acque derivano per la maggior parte dal Naviglio Grande. A est, i campi di Cascina Basmetto sono delimitati dal quartiere urbano di Gratosoglio e dal Lambro Meridionale lungo le cui sponde si sviluppa una stretta ma fitta fascia boscata.

Immediatamente a nord della Cascina, sul suo terreno di pertinenza, sono presenti il giardino e gli orti, alcuni dei quali con finalità didattiche.

La Storia

Le prime notizie su Cascina Basmetto risalgono al Quattrocento. Nel XV secolo la Cascina era di proprietà del monastero benedettino dedicato a San Barnaba Apostolo situato nel vicino borgo di Gratosoglio. Nel Quattrocento i terreni di pertinenza della Cascina erano coltivati a prato irriguo, coltura legata all’abbondanza di corsi d’acqua e all’allevamento bovino.

Nel Catasto Teresiano del 1722 appare come complesso rurale, di proprietà del Cardinal Cusani. Nel Settecento l’impianto planimetrico della Cascina risulta completamente diverso da come è oggi. Tre fabbricati definiscono approssimativamente una corte. Dai documenti depositati presso l’Archivio della Biblioteca Trivulziana al Castello Sforzesco di Milano, si ha la certezza che nel 1799 la Cascina subì un importante incendio che probabilmente distrusse parte del manufatto.

Nelle carte del Catasto Lombardo-Veneto, del 1865, l’impianto di Cascina Basmetto risulta  completamente rinnovato: la Cascina assume la forma a corte quadrata chiusa, tipica delle cascine della Bassa milanese, che conserva ancora oggi nonostante qualche ulteriore trasformazione. La Cascina viene acquistata, insieme al suo podere, nel 1942 dal Comune di Milano e mantiene tuttora l’attività agricola.

catasti_basmetto

Bibliografia:

  • Assessorato al Demanio, Cascine del Comune di Milano, Comune di Milano, 1977
  • Assessorato al Demanio, Cascine a Milano, Comune di Milano, 1986
  • Centro Studi PIM, Le Cascine di Milano verso e oltre Expo 2015, Comune di Milano, 2009
  • Comune di Milano, Percorsi tra Pievi e Cascine verso sud, Comune di Milano, 2008
  • Cordani R. (a cura di), Le terre delle cascine a Milano e in Lombardia, CELIP, Milano, 2009
Le Attività

Conduttore: la Cascina è condotta dall’Azienda Agricola Basmetto di Papetti Gianpaolo, dal 1958.

Attività presenti attualmente in cascina: la Cascina svolge attività agricola e di vendita diretta di prodotti agricoli. Nell’azienda sono allevati cavalli. L’azienda collabora con la Cooperativa Sociale “I Percorsi” per un progetto di un orto-giardino dedicato a persone disabili. In cascina vengono organizzati eventi culturali, ricreativi oltre a conferenze e mostre.

Documenti