Sta per scadere il bando Misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale Leader”

Il bando si propone di selezionare i Piani di Sviluppo Locale (PSL) e i Gruppi di Azione Locale (GAL), che attueranno le “strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo” nell’ambito dell’approccio Leader.
L’approccio Leader rappresenta il riferimento essenziale nella costruzione degli interventi integrati, dal basso, concertati: interventi che comportano il principio di “sviluppo locale di tipo partecipativo” (CLLD), strumento in grado di accompagnare e sostenere le comunità rurali, la cultura rurale, l’imprenditorialità rurale intesa come diffusione della cultura di impresa, dell’innovazione e della diversificazione, nel superamento dei vincoli tipici di aree rurali che ostacolano la crescita di sistema.
La Misura 19 intende favorire la costituzione e il rafforzamento dei partenariati locali, capaci di implementare piani e progetti integrati di sviluppo socio economico e territoriale, costruiti intorno a temi legati alle identità, ai valori, ai bisogni delle imprese e delle persone e alle risorse di ogni territorio, che vedano la partecipazione degli attori locali, in grado di dare un contributo allo sviluppo equilibrato e sostenibile di ogni territorio.
I PSL devono concentrarsi su un numero di ambiti tematici non superiore a tre, sui quali impostare la progettazione locale, in coerenza con quanto previsto dall’Accordo di partenariato. Gli ambiti di intervento scelti devono essere coerenti con i fabbisogni emergenti e le opportunità individuate nei territori, con le competenze e le esperienze maturate dai soggetti partner, devono essere connessi tra loro e prevedere interventi integrati e multisettoriali che portano elementi innovativi nel contesto locale.

Gli ambiti tematici di intervento all’interno dei quali vengono attivate le operazioni sono i seguenti: -Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, artigianali e manifatturieri); -Sviluppo della filiera dell’energia rinnovabile (produzione e risparmio energia); Turismo sostenibile; -Cura e tutela del paesaggio, dell’uso del suolo e della biodiversità (animale e vegetale); -Valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali; -Valorizzazione dei beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio; -Accesso ai servizi pubblici essenziali; -Inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati e/o marginali; -Legalità e promozione sociale nelle aree ad alta esclusione sociale; -Reti e comunità intelligenti.
La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 64.300.000
Il periodo per la presentazione delle domande è compreso dal 15 Settembre 2015 al 15 dicembre 2015, in seguito prorogato sino al 15 gennaio 2016.

In allegato il burl, la delibera ed il decreto riguardanti il bando della misura 19 e la proroga per la presentazione della domanda.

Per maggiori informazioni visitate la pagina di Regione Lombardia

 

scritto da

Related Posts