Alimenta2Talent: call per start up agroalimentari

Lunedì 16 novembre 2015 è stata presentata presso l’Urban Center, la terza edizione di Alimenta2Talent, il concorso internazionale per progetti di impresa promosso dal Comune di Milano e dal Parco Tecnologico di Lodi. L’edizione 2015 raccoglie la sfida lanciata da Expo: cambiare il modello di produzione agroalimentare e incentivare un consumo responsabile e sostenibile.

Anche quest’anno il Comune di Milano sostiene il progetto con un contributo di 100mila euro, che si aggiunge ai 128mila euro stanziati per la seconda edizione e ai 280mila euro per la prima edizione.

“Il successo delle prime due edizioni di ‘Alimenta2Talent’ – ha spiegato Cristina Tajani, assessore al Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca – ha reso evidente la volontà dei nostri ragazzi di fare impresa a Milano. Mi auguro che questa call riceva la stessa risposta entusiasta della scorsa edizione, che ha avuto ben 100 richieste di partecipazione. Iniziative come questa sono fondamentali per generare a Milano, e nell’intero sistema Paese, un circolo virtuoso che stimoli la voglia di lavorare nel comparto agroalimentare, un settore ricco di opportunità e sfide professionali interessanti, come Expo 2015 ha ampiamente dimostrato”.

La call internazionale ha preso il via oggi e si concluderà il prossimo 31 dicembre. Molte le tematiche tra cui poter scegliere per la presentazione del progetto: dai nuovi prodotti e ingredienti che possano apportare un contributo sostanziale alla salute, al benessere e alla qualità di vita, all’innovazione sociale per la sharing economy agroalimentare, fino al design packaging per la filiera alimentare.

Le proposte saranno valutate da una commissione tecnica – composta da rappresentanti di grandi imprese del settore food e della bioeconomia, personalità del mondo finanziario e i responsabili della Ricerca e Sviluppo del Parco Tecnologico di Lodi – che sceglierà i cinque vincitori che da aprile sino a settembre 2016 faranno parte del programma Alimenta Accelerating all’interno di ‘Alimenta’, l’incubatore certificato del Parco Tecnologico di Lodi, dove svilupperanno un piano di business e acquisiranno tutti gli elementi necessari per sviluppare un piano commerciale da presentare agli investitori.

“Dalla sua costituzione ad oggi ‘Alimenta’ ha creato 46 start up e ne ha supportate oltre 80 – ha dichiarato Gianluca Carenzo, direttore del Parco Tecnologico di Lodi e Presidente APSTI (associazione parchi scientifici tecnologici italiani) –. ‘Alimenta’ ha raccolto fondi per circa 26 milioni di euro tra pubblico e privato, generando 150 nuovi posti di lavoro qualificati. Il concorso ‘Alimenta2Talent’, grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, intende creare un hub del Food e Food Tech e l’acceleratore del Parco Tecnologico di Lodi è nato proprio per valorizzare questa potenzialità con gli strumenti giusti, per concretizzarsi in progetti di impresa tangibili e capaci di generare occupazione tanto da renderci possibili partner per nuove start up”.

Tutte le informazioni sono disponibili al link www.alimenta2talent.eu

scritto da

Related Posts