Cascina Campazzo – Confermato l’esproprio presentato dal Comune di Milano nel 2014

Il Consiglio di Stato, rigettando il ricorso in appello presentato dalla società Altair dell’ ex gruppo Ligresti, ha confermato la legittimità dell’ operato del Comune di Milano che nel 2014 decise l’esproprio della Cascina Campazzo, dichiarandone la pubblica utilità e salvaguardandone la funzione agricola. Si chiude così definitivamente la vicenda della storica cascina inserita nel cuore del Parco Sud, oggetto di un lungo contenzioso tra l’ amministrazione e l’ ex proprietà, che ne ha fatto un simbolo della resistenza del territorio rurale milanese alle pressioni della speculazione immobiliare e un tassello fondamentale della riqualificazione e valorizzazione del ParcoTicinello.

“La Campazzo è un punto di riferimento per tutto il patrimonio agricolo cittadino. Oggi, grazie alla risposta ferma ed unanime dell’ amministrazione comunale, dei cittadini e degli agricoltori, si chiude un brutto capitolo della storia del territorio milanese” dichiara il vicesindaco e assessore all’ Urbanistica e all’ Agricoltura, Ada Lucia De Cesaris.

scritto da

Related Posts