AGRICOLTURA MILANO FESTIVAL – Il disegno del paesaggio agricolo

Sabato 5 ottobre, dalle 10.30 alle 12.00, il Gruppo LAND (Via Varese 16 – Milano), si è offerto di ospitare un dibattito che affronti in maniera interdisciplinare la relazione tra sicurezza alimentare, la diversificazione delle produzioni agricole, comprese quelle di nicchia e a km zero, con le inevitabili ricadute sul nostro paesaggio agricolo.

Il disegno del Paesaggio agricolo

“Il tema del paesaggio agricolo ha coinvolto illustri personaggi quali, ad esempio, lo storico Emilio Sereni che definisce il paesaggio agrario come “la forma che l’uomo, nel corso e
ai fini delle sue attività produttive agricole, coscientemente e sistematicamente imprime al paesaggio naturale” (tratto da Storia del paesaggio agrario italiano, Sereni, 1961).
Negli ultimi decenni il paesaggio agricolo lombardo ha subito profonde trasformazioni riconducibili sostanzialmente al grande tema della sicurezza alimentare, ossia la necessità di garantire un adeguato approvvigionamento di cibo di qualità a prezzi competitivi. Questo approccio ha determinato quello che l’Ing. Giuseppe Natta chiama “il deserto agricolo”, con l’eliminazione di qualunque elemento che non rispondesse ad una logica di produzione intensiva. L’Unione Europea, grazie in particolare alla nuova Politica Agricola Comunitaria 2014-2020 e alla recente strategia “Green Infrastructure”, ha fortemente evidenziato la necessità di un riequilibrio tra natura e agricoltura con l’utilizzo di pratiche agricole più sostenibili anche attraverso il recupero di una quota di naturalità in ogni azienda agricola.” Agricoltura Milano Festival

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Prenotazioni: 0236560020 oppure agricolturamilanofestival@gmail.com

 

 

scritto da

Related Posts